Francesco Crapanzano

Koyré, Galileo e il vecchio sogno di Platone

    25,00 € 25,00 € 25.0 EUR

    25,00 €

    Option non disponible.

    Cette combinaison n'existe pas.

    Ajouter au panier


    Satisfait ou remboursé pendant 30j
    Livraison gratuite en France
    Achetez-le maintenant, soyez livré dans 2 jours

    Edité par Francesco Crapanzano
    Editeur Casa Editrice Leo S. Olschki
    Distributeur Association de Boccard

    Esistono parecchi ‘platoni’ e parecchi ‘platonismi’ nella storia del pensiero occidentale ; uno dei più noti, il ‘platonismo’ matematico galileiano, ha un padre riconosciuto : Alexandre Koyré. È lui che tra gli anni ’30 e ’40 del XX secolo ha intessuto magistralmente quello che è più di un semplice paradigma storiografico. I fatti, i riferimenti, i rimandi, le circostanze che gli fanno ricondurre Galilei e la nascita della fisica classica a Platone sono numerosi e quasi sempre contestualizzati ; l’ipotesi è quindi supportata con ‘mestiere’, ma è lo storico delle idee o, più specificamente, del pen siero scientifico a operare. L’attenzione alla dinamica delle idee emerge an cora con forza in alcune lezioni che tenne all’inizio degli anni ’40 sul Platone etico-politico ; esse, pubblicate nel 1945, hanno conosciuto un certo successo editoriale e, soprattutto, sono ancora oggi l’esempio di una lettura diretta, non mediata, del grande filosofo. Con al centro i due capisaldi – filosofico ed epistemologico – dell’approccio koyreiano, si è cercato di restituire il suo Platone nella convinzione ch’esso trovi, alla fine del percorso, una certa unitarietà all’insegna di quello che forse potremmo chiamare, sulla scorta di Koyré, il ‘vecchio sogno’ del filosofo ateniese.

    Francesco Crapanzano si è laureato con una tesi in Filosofia della scienza presso l’Università di Messina, Ateneo in cui ha ottenuto il titolo di dottore di ricerca (PhD) in «Metodologie della Filosofia» nel 2006 con una tesi sull’epistemologia genetica di Piaget. Nella stessa Università ha insegnato a contratto «Sociologia della Comunicazione» e «Storia della Scienza». I suoi interessi si collocano a cavallo tra storia della scienza, filosofia della scienza e storia della filosofia; ha all’attivo due monografie, Tra epistemologia ed ermeneutica (2003), Jean Piaget epistemologo e filosofo (2009) e diverse pubblicazioni che spaziano dalla storia del pensiero scientifico alla riflessione sulla fisica quantistica, fino all’epistemologia delle scienze sociali.maggio 2014

    Livre Broché
    Date de parution 2014-07-29
    Nbr Pages Rom XIV
    Nbr Pages Arabes 170
    Collection Biblioteca di «Nuncius»
    Type Nom