Funzioni semantiche e metatestuali della musica in Dante, Petrarca e Boccaccio

    19,90 € 19,90 € 19.900000000000002 EUR

    19,90 €

    Option non disponible.

    Cette combinaison n'existe pas.

    Ajouter au panier

    Garantie de remboursement de 30 jours
    Livraison gratuite aux États-Unis
    Achetez maintenant, obtenez dans 2 jours

    Editeur Casa Editrice Leo S. Olschki
    Distributeur Editions de Boccard

    Il volume individua gli aspetti dell’evoluzione della relazione tra parola e musica nel XIV secolo. L’autore osserva che mentre Dante – pur riconoscendo alla musica lo straordinario potere d’influenzare l’animo umano – evidenzia la pericolosità di quella secolare, Petrarca si lascia ammaliare da essa, ne considera i sorprendenti e diversificati effetti psicologici e si avvale delle sue doti comunicative. L’analisi dettagliata del Decameron di Boccaccio testimonia il nuovo modo di concepire il genere «profano», ossia liberamente e senza remore.

    Collection Biblioteca dell'«Archivum Romanicum» - Serie I: Storia, Letteratura, Paleografia
    ISBN 13 978-88-222-5991-2
    Type Nom